Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Anestesia totale e isteroscopia operativa: gli effetti collaterali che nessuno vi dirà

Quando un'anestesia totale si rivela un viaggio di cui non ricordi nulla.
Quasi una settimana fa ero sul letto operatorio per un intervento. Non si trattava, per fortuna, di un'operazione complicata, per i chirurghi è totale routine, come per alcuni di noi accendere il pc la mattina.

Ma io ero preoccupata. Le mie ansie erano rivolte soprattutto alla possibilità di una trombosi causata dalla malattia genetica che ho, ed anche se tutti i medici mi avevano rassicurata, si parla sempre di un'operazione. Avete notato che quando dovete subire un intervento, sembra che tutti lo abbiano già fatto prima di voi? Come se foste l'unica persona a non aver mai fatto la tal cosa. Bene, ora lo metto tra i "ce l'ho", ma sinceramente non lo rifarei volentieri. Io quelli che dicono di non aver paura non li sopporto (l'anestesista mi ha poi confermato che son i peggiori, i finti tranquilli), ho paura, la affronto, ma ho paura. Perché negarlo? Mio fratello e mia mamma a …

Ultimi post

Instagram, nuovi trend del 2018 e vecchie conferme

La festa di San Biagio e la lisca di pesce

Come vestirsi alla Scala di Milano?

Come nasce un Caregiver

La certezza di non avere certezze

Ritorno dalle ferie

Come i fidanzati di Instagram hanno sostituito le fototessere

Blogger Recognition Award - Emme Bouclès

Perché negli annunci di lavoro si richiede bella presenza

Il mio primo anno a Milano